Editoriale nº 31

massoneria, René Guénon, Tradizione, Simbolismo, Coomaraswamy, Spiritualità

Redazione

Download_pdf

Abbiamo dedicato questo numero allo studio della psicanalisi, tecnica che secondo René Guénon potrebbe essere considerata uno dei mezzi speciali messi in atto dalla contro-iniziazione per accrescere lo squilibrio mentale del mondo moderno; sebbene la forma freudiana di questa pratica sia alquanto screditata, non così succede per quella derivata da C.G. Jung, che sembra godere di maggiore considerazione in alcuni ambienti.

Con i tre testi selezionati, tra cui il cap. XXXIV, Les méfaits de la psychanalyse, de Le Règne de la Quantité et les Signes des Temps di R. Guénon, miriamo a fornire al lettore gli argomenti principali che gli permettano di giudicare con precisione la natura della psicanalisi e le conseguenze associate alla sua pratica, sia come paziente sia come agente.

Ringraziamo le edizioni L’Harmattan per il permesso di pubblicare il cap. I, Le renversement psychanalytique: de Freud à Jung, del libro di Patrick Geay, Hermès trahi: Impostures philosophiques et néo-spiritualisme d’après l’œuvre de René Guénon, ripubblicato da questa casa editrice a Parigi nel 2011.

Vogliamo poi esprimere ancora una volta la nostra riconoscenza al Sig. Geay per averci autorizzato a pubblicare l’articolo di Max Giraud, À propos du Livre noir de la psychanalyse, apparso ne La Règle d’Abraham, nº 26, e due Comptes rendus apparsi nei numeri 26 e 10 della stessa rivista. Siamo ovviamente grati al signor Max Giraud stesso, autore dell’articolo.

Redazione

Annunci